Tu sei qui

RISPOSTE AI QUESITI RELATIVI AL REGOLAMENTO PER LA COSTITUZIONE DI UN SIST. DI QUALIFICAZIONE DEI PRESTATORI DI SERVIZI DI INGEGNERIA PER LA PREDISPOSIZ. DI UN ALBO DI SOGGETTI AI QUALI AFFIDARE INCARICHI DI PROGETT. DI IMPORTO INFERIORE A 1 MLN DI EURO


1

D.    È possibile presentare due domande di iscrizione: una come soggetto singolo nella prima sezione (incarichi di importo inferiore a € 40.000,00) e una quale membro di ATI nella terza sezione (incarichi di importo uguale o maggiore di € 100.000,00 e inferiore a € 500.000,00)?

R.    Sì è possibile, purché le domande di iscrizione non si riferiscano alla stessa categoria, come chiarito dall’articolo 3.2 del Regolamento.


2

  1. Fatto salvo il possesso dei requisiti, è possibile iscriversi a tutte le sezioni previste dal Regolamento?

R.     Sì, in questo modo il professionista, singolo o associato, manifesta esplicitamente l’interesse all’affidamento di incarichi, anche di importi inferiori a quelli consentiti dai requisiti in possesso di cui all’articolo 4 del Regolamento. È richiesta a questo scopo una specifica domanda, attraverso la compilazione del relativo modulo, per ogni categoria e per ogni sezione alla quale ci si intende iscrivere.


3

D    È possibile iscriversi ad una sezione per una delle due categorie previste e ad un’altra sezione per l’altra categoria?

R     Sì, è possibile, fermo restando quanto previsto dall’articolo 10.2 del Regolamento sulla categoria prevalente nel caso in cui l’incarico abbia ad oggetto tutte e due le categorie di specializzazione.


4

D.    I cinque esercizi da prendere in considerazione per verificare il fatturato maturato sono quelli che vanno dal 2012 al 2016?

R.     Sono da prendere in considerazione gli ultimi cinque esercizi completati al momento dell’iscrizione o, nel caso di successivi aggiornamenti o integrazioni (vedi punto 4.3.1.), i cinque esercizi completati precedentemente alla modifica.


5

D.  Va preso in considerazione il fatturato specifico per i servizi di ingegneria nelle categorie D.04 e IA.01?

R.  Sì, come precisato dal Regolamento all’articolo 4.1.: “aver maturato, negli ultimi cinque esercizi, un fatturato in servizi di ingegneria nella specifica categoria di cui al D.M. 17 giugno 2016 per la quale chiede di essere qualificato……”


6

D.  Vi è la possibilità di costituire un RTP tra due soggetti, entrambi qualificati, nel caso in cui uno solo sia stato invitato ad una procedura di gara?

R.  Sì.


7

D.  È possibile, possedendo i requisiti massimi, iscriversi anche alle sezioni che prevedono requisiti inferiori?

R. Sì. Si veda sul punto anche la risposta n. 2, essendo necessaria una distinta domanda per ciascuna sezione a cui si intende iscriversi.


8

D.  Il possesso dei requisiti relativi al fatturato specifico per ciascuna categoria può essere attestato con la sola dichiarazione o deve essere documentato con un elenco dettagliato dei servizi svolti?

R.  Il possesso dei requisiti deve essere documentato con un elenco dettagliato dei servizi svolti, il quale deve essere allegato alla domanda di qualificazione. L’elenco dei servizi svolti deve essere compilato utilizzando l’apposito modulo in formato XLS, scaricabile dal sito. I servizi relativi alle due categorie (IA.01 e D.04) vanno inseriti nei rispettivi fogli.


9

D. Nel caso un operatore soddisfi i requisiti nella sezione più alta è automaticamente iscritto anche per le sezioni inferiori?

R. No, deve essere presentata domanda anche per le sezioni inferiori, compilando un modulo per ogni sezione alla quale si è interessati, come già specificato alle risposte n. 2 e n. 7.


10

D.  Un operatore che soddisfi da solo i requisiti richiesti per la categoria e la sezione alle quali intende iscriversi può, nel caso in cui venga invitato ad una procedura di gara, partecipare costituendo un raggruppamento temporaneo con altri professionisti singoli o associati?

R.  Sì, ma solo con professionisti già presenti all’interno dell’albo (già qualificati).


11

D.   Nel caso di una procedura di gara in cui sia richiesta la presenza di uno specifico professionista è possibile includere tale professionista in fase di gara o deve essere presente nel raggruppamento già all’atto della qualificazione?

R.    Il sistema di qualificazione si riferisce alle seguenti categorie di cui al D.M. 17 giugno 2016:

  • IA.01 - Impianti meccanici a fluido a servizio delle costruzioni – relativamente agli impianti di depurazione;
  • D.04 – Acquedotti e fognature – relativamente alle fognature e collettori fognari.

Eventuali professionalità specifiche e/o complementari, che si rendessero necessarie per lo svolgimento dell’incarico, saranno eventualmente indicate nel bando e rese disponibili dal soggetto qualificato a sua cura e responsabilità.


12

D.   Quando un nuovo esercizio fosse completato si rende necessario aggiornare le dichiarazioni relative al fatturato?

R.    Sì, il punto 4.4. prescrive l’obbligo di comunicare tempestivamente ogni variazione dei requisiti rilevanti ai fini dell’iscrizione all’Albo. In caso di completamento di un nuovo esercizio è quest’ultimo che va preso in considerazione, insieme con i quattro precedenti.


13

D.   È possibile per una società di ingegneria ed uno studio associato, iscritti singolarmente nelle sezioni 1, 2, e 3 della categoria IA.01, iscriversi come costituendo RTP nella sezione 4 della medesima categoria?

R.   Richiamando la FAQ n. 1, la risposta deve considerarsi negativa alla luce dell’articolo 3.2 del Regolamento, essendo irrilevante il fatto che i soggetti che si qualificano in una sezione singolarmente, per poi possibilmente riunirsi in un'altra sezione della medesima categoria, siano singoli professionisti o associazioni già costituite


14

D.   È possibile tener conto di fatture ricadenti negli ultimi 5 esercizi (dal 2013 al 2017), ma relative a servizi svolti in esercizi antecedenti?

R.   Sì


15

D.   È possibile, ai fini del conseguimento dei requisiti, utilizzare servizi svolti per la partecipazione a gare di appalto di progettazione e lavori, cui non ha fatto seguito aggiudicazione?

R.   No, i servizi valutabili, ai fini della dimostrazione del possesso dei requisiti tecnici richiesti, sono quelli espletati nell’arco temporale di riferimento. A tal fine, si specifica che si intendono espletati i servizi iniziati, ultimati e approvati nel periodo indicato nella documentazione di gara, fatto salvo quanto previsto al punto 5.3 del Regolamento in merito alla percentuale di avanzamento per i servizi in corso alla data di presentazione della domanda.